Secondi di pesce

Tuttacuccagna     Antipasti    Primi      Secondi di carne      Dolci

Pieter Bruegel il Vecchio, la cucina povera, incisione, 1563 (particolare).

             Ricette

Braciolone di tonno | Polpette di tonno | Involtini di tonno  

  Sarde alla beccafico | Orata al marsala |

Pescespada alla trapanese | Baccalà in bianco | Calamari ripieni

 

Mandaci un E-MAIL con

la tua ricetta

e  la pubblicheremo

in questa rubrica

 
 
 
Braciuluni ‘i tunnu

Braciolone di tonno  

 

 

Ingredienti:  

  • una fetta di tonno fresco di 800 g. circa

  • 200 g. di pangrattato

  • 100 g. di caciocavallo grattugiato

  • 200 g. di estratto di pomodoro

  • 1 cipolla

  • 50 g. di salame

  • olio e sale q.b.  

 

Preparazione: Riempite la fetta di tonno con un ripieno composto dal pangrattato, il salame a pezzetti, il caciocavallo ed un po’ di sale.

Arrotolate delicatamente la fetta di tonno e legatela con dello spago.

A parte soffriggete la cipolla affettata, sciogliete l’estratto di pomodoro e fate cuocere il braciolone di tonno per circa 10 minuti, rigirando da entrambi i lati. Allungate con 1 litro di acqua e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 1 ora. Appena cotto levate il braciolone dal tegame, lasciatelo raffreddare e tagliatelo a fette versando su ognuna di esse un po’ di salsa.  

 

Torna su


 

 

Nvoltini di tunnu

Involtini di tonno  

 

 

Ingredienti: 

  • 600 g. di tonno a fette sottili

  • 100 g. di pangrattato

  • 50 g. di pecorino grattugiato

  • 50 g. di uva sultanina e pinoli

  • rosmarino

  • 1 cipolla

  • olio, pepe e sale q.b.  

 

Preparazione: Mettete su ogni fettina di tonno un po’ di ripieno preparato con pangrattato, pecorino grattugiato, uva sultanina, pinoli, rosmarino, sale e pepe. Fate degli involtini, arrotolando delicatamente ogni fettina di tonno e chiudeteli con degli stuzzicadenti.

A parte soffriggete la cipolla affettata, unite gli involtini di tonno, rigirateli da tutte le parti e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

 

Torna su


 

 

 

  

Purpette di tunnu

Polpette di tonno

 

 

Ingredienti:  

  • 500 g. di tonno

  • 50 g. di pangrattato

  • 1 uovo

  • 50 g. di uva sultanina

  • 50 g. di pinoli

  • 100 g. di pecorino grattugiato

  • prezzemolo

  • 2 spicchi d’aglio

  • 500 g. di pomodori maturi

  • 200 g. di farina

  • olio e sale q.b.  

 

Preparazione: Riducete il tonno a poltiglia, unite l’uovo, il pangrattato, il pecorino, il prezzemolo tritato, l’uva sultanina, i pinoli ed il sale.

Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, fate delle polpette, infarinatele e friggetele in olio bollente.

In un tegame fate rosolare l’aglio, unite i pomodori spellati e privati dei semi e lasciate addensare, aggiungete le polpette e continuate a cottura per circa 10 minuti.  

Torna su


 

 

 

Sardi a beccaficu

Sarde a beccafico

 

Ingredienti:

  • 1 kg. e mezzo di sarde piccole e fresche

  •  180 g. di pangrattato

  •  100 g. di acciughe sotto sale

  •  un pugno di pinoli, un pugno di uva sultanina

  •  1 limone

  •  zucchero, olio d’oliva, sale, pepe, prezzemolo, foglioline di alloro

 

Preparazione: Rosolate il pangrattato con qualche goccia d’olio e, quando avrà acquistato colore, versatene 2/3 in una terrina ed aggiungete l’uva sultanina, i pinoli, il prezzemolo ed i filetti d’acciuga, tutti ben tritati.

Aprite le sarde lasciandole attaccate sul dorso, togliete testa e lisca e riempitele con il composto preparato. Arrotolatele e disponete su una pirofila l’una accanto all’altra, separandole con delle foglioline di alloro. Cospargete con il pangrattato rimasto, il succo di limone zuccherato, un filo d’olio ed infornate.

 

Torna su


 

Arata (Laurato)  ammarsalata

Orata al Marsala secco

 

Ingredienti:

  • 2 orate

  • 200 g di patate

  • 200 g di cipolle fresche

  • rosmarino

  • 50 g di farina

  • 1 bicchiere di Marsala secco

  • 1/2 limone

  • olio d’oliva, sale, peperoncino.

 

Preparazione: Soffriggere in tegame le cipolle tritate e un pezzetto di peperoncino macinato, aggiungere il rosmarino e le patate tagliate a tocchetti. 

Infarinare le orate già squamate e preparate per la cottura; farle rosolare bene da tutte le parti, spruzzare con il Marsala secco e spremere il mezzo limone. Mandare in forno unitamente al soffritto di cipolle e patate e, a metà cottura, irrorare con altro olio e cucchiaiate del fondo assieme le cipolle.

 

Torna su


 

 

 

Piscispata a trapanisa

 Ventresca di pesce spada in umido  

(Trapani)

 

Ingredienti:

  • 6 trance di pesce spada (1,2 kg); 

  • 1 cipolla grossa; 

  • 1 gambo di sedano; 

  • 30 g di cetrioli sott’aceto; 

  • 30 g di capperi di Pantelleria ; 

  • 50g d’olive nere snocciolate; 

  • 50 g di conserva di pomodoro; 

  • olio d’oliva, sale, pepe.

 

Preparazione: Cuocere in una tesa la cipolla affettata a fuoco dolce in poca acqua, quand’è morbida aggiungere un gambo di sedano tritato, capperi e cetriolini sminuzzati, le olive nere snocciolate e la conserva di pomodoro diluita in una cucchiaiata d’acqua bollente.

Salare, pepare e quando la salsa si addensa immettere le fette di pesce spada. Cuocere per mezz’ora , riporre il pesce in un piatto caldo di portata (e in un luogo caldo), setacciare il sugo, rimetterlo sul fuoco e appena bolle versare sul pesce.

 

Torna su


 

Baccalaru jancu a sfinciune

Baccalà in bianco “a sfincione” 

(Mazara del Vallo)

 

Ingredienti:

  • 1,2 kg di baccalà ben ammollato; 

  • 600 g di patate; 

  • 200 g di cipolla ; 

  • 150 g di pane grattugiato; 

  • 2 spicchi d’aglio tritato; 

  • prezzemolo; origano; semi di finocchio selvatico; succo di limone ; olio d’oliva; sale, pepe nero.

   

Preparazione: Quando il baccalà è ben ammollato in acqua fresca, toglierlo e ridurre in piccoli pezzi. Questi vanno disposti in una teglia umettata d’olio: coprire il pesce con un sottile strato di cipolla finemente tritata, patate a tocchetti, pangrattato, semi di finocchietto selvatico, aglio,  prezzemolo tritato, origano, sale e pepe nero appena macinato. Passare su tutto un filo d’olio e limone e mandare in forno già riscaldato a 180°.

 

Torna su


 

 

 


 

CALAMARI CHINI

Calamari ripieni (isole Egadi , isole Eolie)

 

 

 

Ingredienti: 
  • 6 calamari medi; 
  • 150 di pan grattato; 
  • 1 trito abbondante di aglio e prezzemolo; 
  • 150g di tuma  fresca; 
  • rametti d’origano; 
  • olio d’oliva, sale, pepe.

 

Preparazione: Staccare le teste dei calamari,scartare gli occhi, tritarli finemente e amalgamare sul fuoco in padella con il pangrattato che si è finito d’abbrustolire, con un filo d’olio versato. Mescolando sempre con una paletta di legno insaporire il tutto con sale e pepe quanto basta e, a fuoco spento mescolare l’aglio e prezzemolo triti.Svuotare le sacche dei calamari liberandoli dalla “penna” , e farcire col composto soffritto in padella, unendo al tutto la tuma tagliata a piccoli pezzetti, ,chiudere i calamari con gli stecchini e arrostire alla brace, spennellando d’olio d’oliva salato e pepato con rametti d’origano freschi.

 

Torna su